Cosa succede se non pago i debiti

Cosa succede se non paghi i debiti [con Video]

Come funziona il recupero dei crediti

 

Potresti aver trascorso gli ultimi mesi rincorrendo scadenze e rate, nel tentativo di restare al passo con i pagamenti finché ti sarai reso conto che non si può andare avanti così. Se paghi un creditore, resti indietro con altre fatture, per esempio, quelle delle utenze della luce, del gas, di internet etc… Benché tu abbia fatto persino l’impossibile per tappare i buchi, non riesci a pagare tutto e per di più probabilmente adesso fatichi a pagare chiunque. Insomma sei costretto a mollare il colpo…

 

Ogni debitore si illude per un certo periodo di riprendere il passo, di tornare a sistemare le spese, mentre la realtà è che si accumulano soltanto arretrati.

 

“Ci ho provato e riprovato a rimettere a posto i miei conti, a saldare un po’ alla volta quando potevo finché ho capito che continuando su quella strada era impossibile.”

 

Se le entrate sono le stesse, se le spese non cambiano, è impensabile che tu riesca a far quadrare i conti perché la matematica purtroppo non è un’opinione.

 

Il vero problema, però, non sono i debiti!

 

Quello che più dovrebbe preoccuparti è cosa accadrà tra qualche settimana, mese, il prossimo anno. Che cosa hanno intenzione di fare i tuoi creditori per recuperare il denaro che gli spetta (o che ti chiedono anche se non è detto che gli sia davvero dovuto… ma questo è un altro discorso). Iniziamo per gradi: innanzitutto vediamo come si svolgono le fasi del recupero dei crediti, poi ti mostrerò in altri prossimi contenuti come agire per difenderti.

 

Sapere cosa succede se non paghi ti mette in vantaggio rispetto ai creditori.

 

E’ come conoscere in anticipo le mosse dell’avversario in una partita di pallone: puoi prepararti a scartare e driblare l’altro giocatore o persino prepararti a rubargli la palla.

 

Ciò di cui ti parlerò oggi è proprio questo, capiremo insieme i pensieri, le strategie e le azioni messe in gioco per spingerti a pagare. Questo, appunto, ti dà il vantaggio di giocare di anticipo, di prendere in contro piede l’altro e di agire per bloccare gli attacchi.

 

Non sarà solo un sistema di difesa, ma Il Sistema affinché il creditore faccia autogoal.

 

Infatti, nel video scoprirai:

  • Come ti saranno richiesti i pagamenti
  • La fase di recupero più stressante per te
  • Qual è il momento in cui puoi ribaltare il gioco
  • Il passaggio che fa “impazzire” i creditori
  • Quando puoi smettere di preoccuparti

 

Ovviamente questi sono solo i benefici principali che otterrai, il resto te lo lascio gustare nel video e potrai scoprirlo anche leggendo i commenti degli altri lettori in fondo a questa pagina.

 

Contribuisci anche tu allo scambio di idee ed esperienze perché stando uniti saremo più forti, più consapevoli e meglio informati. I creditori questo già lo fanno, per esempio quando ti segnalano come cattivo pagatore, informando tutti i loro colleghi del tuo status di pagatore.

 

Le 3 fasi del recupero dei crediti [Durata 3 minuti circa]

 

Ho deciso di condividere con te il video qui sopra in cui puoi vedere come si muove un creditore, chiunque sia ma in particolare le banche e le finanziarie, per spingerti a pagare il tuo debito. E’ l’estratto di un corso completo che ho tenuto a Cesena quest’estate e questa parte che stai per guardare è il punto fondamentale di tre ore di lezione. Ecco perché ho deciso di regalartelo.

 

Come funziona il recupero dei crediti

Come funziona il recupero dei crediti

 

 

Osserva questa immagine per comprendere i passaggi che ti troverai ad affrontare nel momento in cui non puoi più pagare. Comprenderai qualcosa che forse potrebbe esserti sfuggito e che la maggior parte dei consulenti non considerano perché non hanno mai vissuto sulla loro pelle le situazioni che gestiscono per i loro clienti.

 

Il creditore di frequente ha solo la possibilità di esasperarti, infatti ha poca convenienza nell’intraprendere la strada giudiziale in tribunale e così utilizza il metodo più vecchio del mondo: ti prendere per sfiancamento.

 

Ho avuto la fortuna/sfortuna di vivere esattamente questa situazione anni fa e di rendermi conto che capire come “ribaltare la frittata” e stancare il creditore con i suoi stessi sistemi è la migliore soluzione per uscirne.

 

Chiaramente avere i soldi e pagare è più semplice.

 

Però, se sei qui a leggere e vuoi guardare questo video fondamentale sicuramente, senza essere un veggente, posso dare per scontato che questo denaro non c’è. Ti auguro, quindi, buona visione del video e ti invito a raccontare qui sotto la tua esperienza perché sto per aprire uno spazio riservato a chi vuole far parte di un gruppo limitato di persone per seguire un percorso di rinascita e guarigione delle proprie finanze.

 

Per restare aggiornato sulle novità, ti basta iscriverti alle news del sito tramite il form e lasciare il tuo indirizzo email dove preferisci essere contattato.

 

Segui la newsletter

Ricevi subito GRATIS via email il video corso completo (valore 147 euro) e scopri i primi rimedi urgenti per fermare le richieste dei creditori











Che cosa pensi di ciò che hai appena letto?

Finora --- Lascia il tuo commento