Annullare, Sospendere o Ridurre le Cartelle Esattoriali

Si può davvero contestare una cartella esattoriale o un atto della pubblica amministrazione?

 

Fino a qualche tempo fa pensavo di poter trovare sistemi legali per non pagare i debiti per qualunque tipo di debitore, ma non immaginavo che fosse possibile fare qualcosa anche per tasse, imposte e tributi in generale. Ero convinto che i debiti con lo Stato fossero impossibili da evitare e soprattutto che i tributi fossero giusti e dovuti perché utili a pagare i servizi per noi cittadini.

 

Invece mi sbagliavo di grosso: Le tasse di pagano se sono corrette e se sono correttamente richieste.

 

Innanzitutto quello che paghiamo allo stato a titolo di tributi, tasse e imposte non serve davvero a offrirci servizi e infrastrutture, ma non è questo ciò di cui desidero parlare in questo articolo. Se ti interessa saperne di più su questo argomento, iscriviti alla newsletter di questo sito e riceverai le mie novità in merito.

 

Oggi vorrei, invece, soffermarmi su un altro concetto, ovvero sul fatto che le cartelle esattoriali e gli atti della pubblica amministrazione in generale si possono davvero contestare. Finalmente sono riuscito a superare il mio grande limite legato alle imposte e a capire come funzionano realmente gli enti esattori.

 

Purtroppo sono pochissime le persone che come me hanno avuto la fortuna di accedere a queste informazioni, di conseguenza quasi tutti noi onesti cittadini quando riceviamo una cartella esattoriale possiamo solo soccombere. I sentimenti più diffusi sono la paura e lo sconforto. E’ vero o no?

 

Lo Stato cerca di incamerare soldi di continuo per far fronte alle sue problematiche arrivando a fare una vera e propria persecuzione fiscale ai danni dei cittadini, così noi tutti che siamo già in difficoltà a causa degli altri debiti con banche, finanziarie e fornitori non sappiamo più che pesci prendere. Scherzando con mia moglie ogni tanto ci diciamo: “Dovremmo murare la casella della posta”. Se ci pensi ogni giorno ce n’è una e non si può proprio vivere così.

 

Per esperienza ti dico che in molti casi non ti aiuta nemmeno il commercialista o l’avvocato, quindi la paura e lo sconforto possono solo aumentare e sfociare in una vera e propria frustrazione. Questo è il sentimento che ho vissuto io per anni nel provare a chiedere un aiuto al mio consulente o a un legale. Le uniche risposte che mi sono sempre sentito dire sono state: “Bisogna pagare”, “Possiamo provare a chiedere una dilazione”, “Paga adesso prima che aumenti il debito”

 

In buona sostanza, probabilmente avrò scelto io il commercialista e l’avvocato sbagliato rispetto alle mie necessità, però mi rendo anche conto che molto spesso la formazione accademica di questi professionisti non gli consente di svolgere il compito di cui necessito e necessitavo io. Il commercialista, ad esempio, ha un ruolo ben preciso: calcolare tasse, imposte e tributi che devi pagare allo Stato, non si occupa di dirti cosa non devi pagare.

 

Ecco che, quindi, noi contribuenti non abbiamo proprio modo di capirci qualcosa di più sugli enti esattori, sulle cartelle esattoriali e sugli atti impositivi in generale. Se riceviamo una cartella esattoriale, ad esempio, non sappiamo realmente cosa sia quel documento, non abbiamo le corrette informazioni per “interpretarla” e al limite forse sappiamo che in qualche modo è possibile contestarla, ma non sappiamo come sia possibile fare tutto ciò.

 

Alcune delle domande più diffuse sono:

 

  • Cosa succede realmente se non paghi una cartella esattoriale nei termini?
  • Conosci la procedura di riscossione che l’esattore metterà in atto per recuperare il tuo debito?
  • A chi puoi rivolgerti per avere informazioni su come contestare quell’atto?
  • Quali sono i motivi per cui un atto della pubblica amministrazione può essere contestato e quindi annullato?

 

Queste sono tutte le domande che mi sono sempre fatto io ed alle quali tra le tante sono riuscito finalmente a dare una risposta concreta ed efficace, però mi rendo conto che anche su internet c’è probabilmente troppa informazione, che è male organizzata e che spesso non si sa di chi ci si possa davvero fidare. Per questo motivo ho raccolto tutte le informazioni basilari per contestare, annullare o sospendere le cartelle esattoriali in una guida completa e definitiva che possa aiutarti davvero a fare chiarezza su come puoi difenderti dalla persecuzione fiscale.

 

Si tratta di un ebook in formato pdf che ho intitolato “Come Resistere a Equitalia“.

shadow-ornament

Ebook completo sulle strategie per fare correttamente opposizione contro Equitalia

Come Resistere a Equitalia

shadow-ornament

Guarda questo video in cui parlo della guida

 

In più, in questi giorni per tutti gli iscritti alle news di questo sito, ci saranno degli articoli di approfondimento che anche tu potrai ricevere sulla tua casella di posta elettronica, da stampare, leggere e conservare. Se vuoi essere dei nostri, inserisci il tuo indirizzo in uno dei vari box di iscrizione che trovi su questo sito e io mi impegnerò nel tenerti aggiornato/a con tante novità interessanti su Equitalia e sui debiti in generale.

 

Ci sentiamo presto con il prossimo post dedicato ad approfondire il tema di Equitalia.

Che cosa pensi di ciò che hai appena letto?

Finora --- Lascia il tuo commento